USER EXPERIENCE • APP

Fatture in Cloud — UX e App

Il più grande servizio di fatturazione in Italia aveva bisogno di una nuova app. L’abbiamo sviluppata.

FattureinCloud.it è il sistema di fatturazione più diffuso in Italia. Con più di 350mila clienti sono lo standard de facto per la fatturazione elettronica per piccole e medie imprese, la maggioranza del panorama business italiano.

Expertise

UX Design e Sviluppo Software

Piattaforme

iOS, Android

Deliverables

UI, UX, nuove app in React Native

La sfida contro la quale ci siamo misurati con FattureInCloud non è stata semplice. Il Governo Italiano, infatti, aveva annunciato il nuovo standard per la fatturazione elettronica. L’app doveva rispondere obbligatoriamente a questi requisiti entro il primo Gennaio.

Il team di uno dei software-as-a-service a più alta crescita in Italia aveva bisogno di:

  • ricostruire le vecchie app in React Native
  • un profondo redesign per le app. Le versioni precedenti iniziavano ad essere datate
  • rendere le app adeguate alla Fatturazione Elettronica, che non aveva ancora specifiche chiarissime
  • ricostruire il prodotto su API completamente nuove per supportare i nuovi bisogni e casi d’uso emersi nel servizio web

La sfida sembrava complicata. Abbiamo accettato immediatamente.

Si parte con un workshop

Come insegna il team di Google Ventures, iniziare un progetto grande con un workshop è sempre una buona idea. Abbiamo radunato tutto il team di entrambe le aziende per un paio di giorni e abbiamo mappato la roadmap del progetto.

Il calcetto era decisamente nel programma del workshop.



Al termine di questa attività abbiamo ottenuto una chiara idea del funzionamento della fatturazione elettronica e siamo stati in grado di testare con utenti un prototipo, per essere certi che la nostra proposta fosse comprensibile.

Un solo design per tantissimi utenti

Questo redesign è stato il più difficile che abbiamo mai incontrato. Il vero scoglio è il ruolo di Fatture In Cloud come strumento di lavoro per tantissime aziende. Data la centralità del servizio dovevamo essere sicuri che il nostro lavoro fosse davvero allineato con le necessità degli utenti che usano il servizio. Questo è il motivo per cui, prima di iniziare qualsiasi attività di produzione di prototipi e sviluppo software, abbiamo speso molto tempo ad intervistare utenti, commercialisti, contabili e tutte le persone coinvolte nei processi di fatturazione.

Abbiamo imparato davvero molto riguardo agli utenti e riguardo alla fatturazione. Non ci siamo trasformati in commercialisti, ma siamo sicuramente i designer con più esperienza sulla contabilità aziendale in circolazione! La fase di ricerca è stata cruciale per il successo di questo prodotto.

Iterazioni rapide

Dopo la parte di esplorazione abbiamo dovuto rimodulare molte volte i nostri prototipi. Man mano che testavamo le nostre proposte sugli utenti le informazioni sul loro processo di lavoro sono diventate più definite. Questo il processo che abbiamo usato:

  1. user testing sulle feature esistenti
  2. redesign rapido su wireframe (che sono delle bozze molto semplificate delle interfacce)
  3. user testing sulle nostre proposte migliorative
  4. torna al punto uno fino a quando non sei soddisfatto

Abbiamo organizzato numerose sessioni di user testing, questo per capire i problemi più comuni dell’app precedente. Questa parte ci è servita per costruire empatia tra noi e gli utenti finali, e per trovare i problemi di usabilità. Abbiamo visto con i nostri occhi quanto la fatturazione possa essere complicata per loro.

Un passo alla volta

Invece di impegnarci in un enorme redesign abbiamo deciso di iniziare gli sviluppi subito a ridosso dei primi prototipi convincenti. Il team di design e di sviluppo hanno lavorato spalla a spalla per aiutarsi a vicenda e per definire il prodotto più semplice possibile da portare in produzione.

Scadenze incombenti

Sapevamo dal primo giorno di progetto che avevamo una data di scadenza inamovibile. Il primo Gennaio 2019, infatti, saremmo dovuti andare in produzione con una nuova app, dato che la legge sulla fatturazione elettronica era incombente. Su questo non avevamo potere di mediazione e abbiamo usato il nostro approccio migliore: un mix di buonsenso e di sviluppo agile.

Tecnologia

Per consegnare il prodotto con un ritmo più sostenuto abbiamo sfruttato una tecnologia ibrida: React Native. Si tratta di un framework, sviluppato da Facebook, che condivide parti di codice tra iOS e Android.

Avevamo già avuto qualche esperienza con questo prodotto e ci è subito sembrato molto promettente nell’ottica di consegnare questo progetto più velocemente e tenere allineato iOS e Android durante tutto lo sviluppo.

Siamo molto soddisfatti dalla velocità di sviluppo e dalle performance. Le interfacce sono completamente native, il che significa che l’interazione da parte dell’utente è davvero rifinita, ma con i vantaggi di uno sviluppo molto più rapido!

Un servizio vivente

Dopo la prima release dell’app abbiamo il ritmo non ha rallentato. Il servizio aveva bisogno di aggiornamenti costanti e le feature da riportare rispetto all’app vecchia erano ancora molte. Qui è dove il duetto tra design e sviluppo ha fatto davvero la differenza.

Ci siamo impegnati per avere una nuova versione rilasciata al pubblico ogni due settimane che includesse nuove feature e aggiustamenti individuati dal team di design, grazie al feedback degli utenti.

Quando hai parlato con i tuoi utenti l’ultima volta?

Durante tutto il periodo iniziale di anteprima all’app pubblica non ci siamo appoggiati al team di assistenza clienti di Fatture in Cloud. Il nostro team di design ha risposto e aiutato le persone che aprivano ticket, ci segnalavano problemi e richiedevano feature. Stiamo procedendo ancora con questo approccio, anche se non siamo più in grado di farlo completamente data la grande quantità di contatti giornalieri.

Crediamo che questo sia stato l’ingrediente segreto che ci ha aiutati a consegnare un prodotto di alta qualità. Tutto il feedback che è passato attraverso il team di design ha fatto la differenza in termini di cura verso il prodotto.

Dopo più di un anno di lavoro sulla UX, UI e sviluppo con i ragazzi fenomenali di Belka sono orgoglioso di annunciare la nuova app di Fatture in Cloud!

Daniele Ratti

CEO@Fatture in Cloud